sabato 23 maggio 2015

Perché il bambino lancia gli oggetti? 5 consigli ai genitori

Guardate il piccolo negli occhi e ditegli che non si fa. Cercate di capire in quali occasioni lancia gli oggetti. Aiutatelo a gestire la rabbia se è il caso. Questi sono alcuni dei consigli della psicologa Loredana Romano per capire perché il bambino lancia gli oggetti e come evitare che faccia male a sé o agli altri



Superato l'emozionante traguardo della prima candelina, il dolce angioletto inizia ad avere un 'repertorio' sempre più ampio di abilità e comportamenti che sorprendono mamma e papà. Ogni nuova conquista, tra i 18 e 24 mesi, è accolta con sorrisi e tenerezza ma talvolta le 'trovate' del pargolo spiazzano un po' i genitori.
 
Un caso abbastanza tipico è quello in cui il piccolo non si limita più a lanciare gli oggetti per terra con l'esplicito invito giocoso (e infinito!) a riprenderli ma sembra voler 'centrare' chi è intorno a lui. In questo caso, ovviamente, il classico gioco di sperimentazione e relazione, tipico di questa fascia d'età, si trasforma in una azione che potrebbe fare male a qualcuno.
Come è possibile fargli capire che deve smetterla perché è pericoloso? Ecco 5 consigli di Loredana Romano, psicologa psicoterapeuta, collaboratrice dell'Università Cattolica di Milano (e mamma di due bimbi).
 

Nessun commento:

Posta un commento