mercoledì 15 giugno 2016

Stop ai capricci in 7 giorni

Tuo figlio non rispetta le regole e ti tiranneggia con le sue scenate? Un famoso terapeuta americano ha messo a punto un metodo per farlo smettere in una settimana. Eccolo, con il parere della pedagogista




1. NIENTE SCENATE
Distingui tra richieste e suppliche. La sera, prima di andare a letto, invece di pregarlo («Lavati i denti», «Hai preso lo spazzolino?»), ricordaglielo una volta. Lui se ne frega? Niente scenate, l’indomani dovrà rinunciare ai dolci. Perché è a quello che serve lavarsi i denti.






2. Punizioni misurate 

La regola di togliere i giocattoli dal soggiorno, a fine giornata non viene mai rispettata? Le cose cambiaranno se gli verrà detto che tutto quello che rimane a terra gli sarà tolto. Basta farlo una volta sola perché il piccolo impari la lezione.Fai leva sui suoi interessi





mercoledì 27 aprile 2016

Stai educando tuo figlio con la Forza o con il Cuore? (ecco 2 modi opposti per crescere tuo figlio, uno è pieno di spine e l’altro è pieno di amore)

Oggi possiamo tracciare un grande solco fra i due filoni che si approcciano alla crescita del bambino. Da un lato abbiamo il metodo razionale che prevede la decisione suprema della mente dell’uomo su cosa fare, su cosa è meglio per il bambino e che pretende di ottenere subito un risultato immediato.

Dall’altro c’è il metodo più empatico che osserva il bambino, cerca di percepirne i bisogni profondi e, in base ai dati raccolti formula una soluzione, adattandosi al suo vissuto.

Il metodo razionale oggi tanto diffuso (e che crea problemi al 99,99 % dei genitori)

domenica 24 aprile 2016

Il Gruppo di Auto Aiuto per la Depressione in Gravidanza e nel Postpartum è diventato Associazione di Volontariato!

Care Mamme o quasi Mamme, vi volevamo annunciare che il Gruppo è diventato ufficialmente parte di un progetto più ampio compreso tra le attività dell'Associazione di Volontariato Progetto Ilizia!
L'associazione Progetto Ilizia è guidata dalla Presidentessa Raffaella Bisson e vede come Vice Presidentessa Sara Bacciolo.
A noi si sono unite altre 10 mamme, chi uscita dal tunnel della Depressione in Gravidanza chi dalla Depressione Post Partum , tutte unite per aiutare come volontarie le altre mamme, anche grazie all'appoggio di due psicologhe e di una psicoterapeuta cognitivo comportamentale ( Dr.ssa Veronica Simeone - https://it.linkedin.com/in/veronica-simeone-08864617) .
Per conoscerci dal VERO venite a trovarci all'evento SOPHIA - Donne che ispirano!
Di seguito il link all'evento: https://www.facebook.com/events/1036483266425428/

Per avere informazioni specifiche su come aiutarci, come unirvi a noi, come entrare nei gruppi Facebook o Whatsapp, come tesserarvi (per 5€) , non esitate a scriverci alla mail del Gruppo: GruppoAutoAiutoDepGravidanzaPP@gmail.com oppure consultate la pagina Come Sostenerci nel Blog http://gruppoautoaiutodppeg.blogspot.it/
Grazie a tutte coloro che ci sostengono, aiutano, supportano e tifano per noi!
Un caro abbraccio 
Raffaella

mercoledì 30 marzo 2016

Yoga per le neo mamme con baby sitter inclusa - inizio 8 aprile a Padova


Keyoga - Corsi Yoga a Padova

 

"la Vita si contrae e si espande
in proporzione diretta
col nostro coraggio
” 
A. Nin

Pronti a ri-nascere?
La primavera appena iniziata ci chiede proprio questo: cogliere dalle nostre viscere leintenzioni più autentiche e tradurle sul piano di realtà.
Lo Yoga è un modo fantastico per imparare a seguire in armonia i nostri ritmisenzaandare faticosamente fuori tempo, comprendere che il Corpo non delude mai e ritrovarci pieni di risorse!

Di seguito la novità assoluta del percorso mamYoga, un ciclo di incontri dedicato alle neomamme, a partire da venerdì 8 aprile a Padova.

Un sorriso e un augurio di Buona Rinascita,
Laura
mamYoga
da venerdì 8 aprile presso l'associazione Il Pulcino a Padova, ore 10:00 - 11:30
Finalmente iniziamo un percorso nuovo di zecca, dedicato alle neomamme!

La pratica Yoga è vitale dopo il parto per ristabilire l’equilibrio interiorerecuperare preziose energie, bilanciare sistema linfatico ed endocrino, aiutare il corpo a ritrovare la sua memoria, recuperare elasticità eforza, e aiuta a vivere più serenamente la maternità.

Posso portare il mio bambino? Certo! La novità assoluta di questo corso è che, per facilitare la partecipazione delle donne, presso l’associazione sarà presente un’educatrice esperta che, con un contributo simbolico, si prenderà cura dei piccoli mentre le mamme fanno Yoga!
Per iscriversi collegarsi a: http://www.keyoga.it/contatti_keyoga.php